giovedì 9 gennaio 2014

Vellutata di zucchine



Consueta fase di disintossicazione dopo le feste...
per il mese di gennaio mi sono ripromessa
di cucinare tanta frutta e verdura, 
oggi cominciamo con questo gustoso passato




Ingredienti per quattro persone:
- mezza cipolla
- 2 zucchine medie
- una patata media
- 500 gr di acqua
- olio evo
- dado vegetale
- un porro
- latte
- farina bianca
- olio di semi di arachidi
- grana grattugiato
- pane

Affettare sottilmente la parte bianca del porro e coprirla con il latte. Mettere da parte.
Tritare la cipolla e soffriggerla in un goccio di olio (nel Bimby tritare a vel. 7 per 5 secondi e cuocere 3 minuti 100° vel. 2).
Tagliare le zucchine e la patata a pezzetti ed unirle al soffritto, aggiungere l'acqua ed il dado e lasciar bollire per 30-40 minuti ( nel Bimby 30 minuti 100°  vel. 1).
A fine cottura attendere qualche minuto ed omogeneizzare con un frullatore a immersione (nel Bimby 1 minuto vel 8), aggiustare di sale.
Scolare il porro dal latte, infarinarlo abbondantemente e friggerlo nell'olio caldo per qualche minuto. Asciugare su carta da cucina e salare leggermente.




Mettere la vellutata nei piatti fondi e guarnire con i porri ed una bella spolverata di grana.
Accompagnare con crostini di pane.









8 commenti:

  1. Deve essere eccezionale…
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. Una bella zuppa invitante come questa, la mangerei volentieri. Buona serata Lory !

    RispondiElimina
  3. Un piatto che scalda il cuore e fa bene allo spirito :-D
    Perfetto!
    la zia Consu

    RispondiElimina
  4. perfetto dopo gli stravizi festivi...adoro le zucchine! Buonissimo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. I sensi di colpa imperano... ricetta da salvare assolutamente!
    Lory grazie della visita! Non ho trovato la tua mail, contraccambio qua!
    Buon inizio anno
    Silvia

    RispondiElimina
  6. Che buone le vellutate!
    Complimenti anche per i buoni propositi ;)

    RispondiElimina
  7. Amo le vellutate, ieri l'ho fatta di zucca e carote, domani sarà la volta di questa Certo che le tue foto nobilitano non poco!
    Un abbraccio, Daniela

    RispondiElimina